Zoetis lancia Cytopoint® (lokivetmab) nell’Unione europea

 

  • Il primo anticorpo monoclonale per uso veterinario è ora disponibile nell’Unione europea.
  • Una singola iniezione di Cytopoint tratta le manifestazioni cliniche della dermatite atopica nel cane, compreso il prurito e l’infiammazione, per una durata fino a un mese.
  • Agisce specificamente neutralizzando l’interleuchina 31 canina (cIL-31), una citochina chiave coinvolta nella genesi del prurito nel cane affetto da dermatite atopica.
  • Un’ulteriore opzione per migliorare la qualità di vita dei cani affetti da dermatite atopica e offrire tranquillità ai proprietari.

 

LOSANNA, SVIZZERA – 6 settembre 2017 – Zoetis ha annunciato oggi il lancio di Cytopoint (lokivetmab), la prima terapia con anticorpi monoclonali (mAb) per uso veterinario disponibile nell’Unione europea. Cytopoint è indicato per il trattamento delle manifestazioni cliniche (compreso il prurito e l’infiammazione) associate alla dermatite atopica in cani di qualsiasi età e di peso superiore a tre chili. Cytopoint agisce neutralizzando l’interleuchina 31 canina (cIL-31), una proteina chiave nell’induzione del prurito nel cane. Somministrato per iniezione una volta al mese, Cytopoint produce un’attenuazione rapida e prolungata del prurito (il segno distintivo della dermatite atopica, una malattia allergica della cute), nonché dell’infiammazione e delle lesioni da esso provocate. Cytopoint contribuisce a migliorare a lungo termine la salute e la qualità di vita del cane che soffre di dermatite atopica e allevia la conseguente sensazione di frustrazione e preoccupazione del suo proprietario.

“Nella mia esperienza personale con Cytopoint ho constatato una impressionante rapidità di effetto nel ridurre significativamente il prurito nei cani a partire da 24 ore dopo la somministrazione”, ha affermato la Dott.ssa Annette van der Lee, specialista in dermatologia veterinaria a Utrecht, Olanda, che ha partecipato agli studi sul campo condotti in Europa. “La dermatite atopica è una malattia molto comune nel cane e i proprietari che incontro sono alla disperata ricerca di una soluzione rapida, affidabile e sicura per i loro animali sofferenti. Ritengo che Cytopoint sia potenzialmente in grado di soddisfare i bisogni dei proprietari di animali da compagnia, perché richiede una sola iniezione al mese e quindi è pratico. Grazie a questa prima terapia con anticorpi monoclonali per uso veterinario, i dermatologi veterinari e i veterinari europei potranno ora servirsi di una nuova classe farmacologica. Si tratta di un’innovazione molto entusiasmante, che apporta un miglioramento sostanziale alla qualità di vita dei cani e alla serenità delle loro famiglie”.

“La dermatite atopica è una malattia molto comune nel cane, con un impatto significativo sulla qualità di vita dell’animale, che spesso genera frustrazione nel proprietario”, ha affermato la Dott.ssa Chiara Noli, medico veterinario e specialista in dermatologia veterinaria a Milano, Italia. “Cytopoint offre una soluzione terapeutica sicura e sostenibile per il cane e il suo proprietario”.

 

Informazioni su Cytopoint

Cytopoint è una soluzione sterile iniettabile pronta all’uso, contenente l’anticorpo monoclonale lokivetmab. Agisce in modo specifico, neutralizzando cIL-31, una citochina (proteina importante nella comunicazione intercellulare) chiave nella genesi del prurito associato alla dermatite atopica del cane. Questo anticorpo mima l’attività degli anticorpi naturali e lega selettivamente e neutralizza IL-31, interrompendo così il ciclo del prurito nel cane atopico.

Cytopoint inizia ad avere effetto entro otto ore, e una singola iniezione alla dose indicata sull’etichetta può produrre fino a un mese di sollievo dai segni clinici della dermatite atopica canina, offrendo alla cute lesa la possibilità di guarire. Negli studi clinici presentati all’Agenzia europea per i medicinali, il trattamento con Cytopoint alla dose minima di 1 mg/kg ha prodotto un beneficio evidente nella riduzione del prurito e ha mostrato un effetto benefico sulla riduzione della gravità della malattia in base ai punteggi di valutazione delle lesioni cutanee.

Il trattamento si è dimostrato sicuro per i cani di qualsiasi età, anche per quelli affetti da malattie concomitanti, e può essere usato con molti farmaci comuni, compresi i vaccini. Oltre a ciò, è stato dimostrato che, grazie alla precisione e alla specificità con cui si lega specificamente a cIL-31 e la neutralizza, non interferisce con la risposta immunitaria, per cui non ne induce né la soppressione né il potenziamento involontari.

Cytopoint agisce come gli anticorpi naturali dell’organismo e viene eliminato allo stesso modo, ossia attraverso la normale via di degradazione delle proteine, con un minimo coinvolgimento del fegato e dei reni.

 

Informazioni di prescrizione di Cytopoint

La dose minima efficace raccomandata per il trattamento delle manifestazioni cliniche della dermatite atopica nel cane è di 1 mg/kg, e può essere ripetuta mensilmente. Cytopoint sarà disponibile in flaconi con dosi singole contenenti 10, 20, 30 o 40 mg di lokivetmab. 

 

Informazioni sulla dermatite atopica

Il prurito è uno dei disturbi di cui si lamentano con maggiore frequenza i proprietari di animali da compagnia.1 Vi sono numerosi fattori che scatenano una reazione con prurito (per es. infezioni, allergie e parassiti) e nel 15-20 percento di tutti i cani affetti da prurito viene diagnosticata una dermatite atopica.1

Cytopoint è stato reso disponibile a partire da luglio a veterinari specialisti in dermatologia, nell’ambito di un programma volto a raccogliere le esperienze cliniche iniziali, e poi in autunno ai veterinari nei paesi della UE. Questo preparato consente per la prima volta ai medici veterinari di usare una terapia con anticorpi monoclonali – un settore in rapida crescita in medicina umana – per il trattamento della dermatite atopica nei cani.

 

AVVISI SULLA DIVULGAZIONE

Dichiarazioni previsionali: Il presente comunicato stampa contiene dichiarazioni previsionali che riflettono le opinioni attuali di Zoetis in merito a piani industriali o informazioni di carattere prospettico, previsioni riguardanti prodotti, futuro uso di disponibilità liquide, pagamenti di dividendi e altri eventi futuri. Le presenti dichiarazioni non sono garanzia di prestazioni o interventi futuri e sono soggette a rischi e incertezze. Qualora dovessero eventualmente materializzarsi tali rischi o incertezze o in caso di errata formulazione di ipotesi di fondo dei vertici aziendali, i risultati effettivi potrebbero differire materialmente da quelli prospettati nella dichiarazione previsionale. Le dichiarazioni previsionali si riferiscono esclusivamente alla data in cui vengono rilasciate. Zoetis declina espressamente qualsiasi obbligo di aggiornare o modificare qualsiasi dichiarazione previsionale, sia a seguito di nuove informazioni emergenti, di futuri eventi che di altri sviluppi. Per una lista e descrizione più complete dei rischi, delle incertezze e di altre questioni, si rimanda al nostro rapporto annuale riportato nel modulo 10-K per l’esercizio fiscale conclusosi il 31 dicembre 2016, comprese le relative sezioni intitolate “Informazioni previsionali e fattori che potrebbero incidere su risultati futuri” e “Punto 1A. Fattori di rischio” nei nostri rapporti trimestrali riportati nel modulo 10-Q e nei nostri rapporti attuali riportati nel modulo 8-K. Tali dichiarazioni e successive dichiarazioni sono disponibili su richiesta presso Zoetis oppure online sui siti www.sec.gov, www.zoetis.com.

 

1 Dati in archivio, ricerca sul posizionamento dell’IL-31. IPSOS 2014. Ricerca sul prezzo dell’IL-31. SKP. 2015, Zoetis LLC.